Puzza da morire la mia donna stasera

Leggi

Corpi tesi nel buio
anime stanche di luce
nel cuore voglia di andare, lontano
e poi, sognare una mano che tesa ti inviti a se

Giace stretta a me la mia donna
ma è fredda troppo fredda pare morta
con chi, questa sera, sto facendo l’amore
con chi, divido i miei sogni e il mio cuore

puzza da morire la mia donna stasera
sarà tutto il veleno che ha bevuto a cena
è bello far l’amore con una donna che è morta
almeno non emette grugniti di ogni sorta

Ho rotto bicchieri, spaccato finestre
ho raccolto il suo sangue e l’ho dato alle bestie
adesso il gran lupo mi deve un favore
stasera a cena c’è un agnello al vapore

Ro-Vi-Na, la morte è qui vicina
la se-nto soffiare sul corpo del morto
è qui che si gioca, è qui che si perde
non sono mai stanco, ma vi prego lasciatemi lei

anche se

Puzza da morire, la mia donna stasera
ma in viso ha un sorriso che fa invidia al sole
con lei questa sera ho fatto l’amore
ma la morte adesso la vuole portar via… da me

e se mi uccido anch’io la morte mi porterà
in un posto piu’ bello di questa realtà
afferro un coltello di quelli affilati
un ultimo omaggio agli anni passati.

Nicola Randone, alias Art, è Scrittore, musicista compositore, leader della band Randone con all'attivo 7 cd ed 1 dvd LIVE sotto edizione discografica Electromantic Music. Qui pone frammenti di vita, espressioni dell'anima, lamenti del cuore ed improbabili farneticazioni intellettuali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

La giostra

Prossimo articolo

Da tanto non vivo più

Le ultime da Frammenti Notturni

ip

4 serie di cifre separate da un punto si staccano dallo schermo,

al vento

al vento chiedo … è giusto? Al vento grido … il tuo

urge revisione

non c’è spazio per l’amore e neppur per il dolore… urge revisione